, , ,

#GDPR Day : come cambiare la tua firma nelle email per essere adeguato

 

Come tutti sappiamo il 25 Maggio 2018 è finalmente diventato direttamente applicabile il GDPR. Si tratta di un aggiornamento molto importante in tema di Privacy e Protezione dei dati personali, un vero e proprio update 2.0. Negli altri articoli parlo di quali sono i cambiamenti principali e come adeguarsi.

Ecco di seguito un utile suggerimento per iniziare ad adeguare la firma della propria email in questo periodo di transizione (il decreto di recepimento che integra il GDPR e modifica il caro vecchio Codice Privacy non è ancora stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale)

*** Ho aggiornato l’esempio, per leggere la nuova versione clicca qui ***

Senza indugio, ecco l’esempio di formula da copiare, incollare ed adattare in calce alle proprie email:

 

[Nome]
[Titolo]
————————————————————————————————————————————————————————————————–
————————————————————————————————————————————————————————————————–

Non stampare questa e-mail.

Questo documento è formato esclusivamente per il destinatario. Tutte le informazioni ivi contenute, compresi eventuali allegati, sono da ritenere esclusivamente confidenziali e riservate secondo i termini del vigente D.Lgs. 196/2003 in materia di privacy e del Regolamento europeo 679/2016 – GDPR-  e quindi ne è proibita l’utilizzazione ulteriore non autorizzata. Se avete ricevuto per errore questo messaggio, Vi preghiamo cortesemente di contattare immediatamente il mittente e cancellare la e-mail. Grazie.

Please don’t print this e-mail.

Confidentiality Notice – This e-mail message including any attachments is for the sole use of the intended recipient and may contain confidential and privileged information pursuant to Legislative Decree 196/2003 and the European General Data Protection Regulation 679/2016 – GDPR-. Any unauthorized review, use, disclosure or distribution is prohibited. If you are not the intended recipient, please contact the sender by reply e-mail and destroy all copies of the original message.

 

Se questo suggerimento ti è stato utile condividilo sui tuoi Social Media, Be Influent! 

3 commenti
  1. Luigi Calabrese
    Luigi Calabrese dice:

    Sono un po’ confuso… Quale articolo del Regolamento, esattamente, impone l’apposizione di questo disclaimer, e/o quale articolo imporrebbe al destinatario (tale suo malgrado) di contattare il distratto mittente? Grazie.

    Rispondi
    • Tommaso
      Tommaso dice:

      Ciao Luigi, il disclaimer può essere inserito a fini precauzionali. Il GDPR non prevede espressamente un obbligo in tal senso, ma introduce il principio dell’accountability e della minimizzazione, in applicazione dei quali è consigliabile evitare, limitare e contenere per quanto possibile le eventuali dispersioni non volontarie dei dati. Il disclaimer in tal senso può essere visto come una misura di sicurezza light.

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.